Il presente articolo è rilasciato sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License" (CC BY-NC-ND 3.0 IT).

Incontro a Roma tra Kompatscher e il direttore generale della RAI

rai-esterne-sede-bolzanoROMA/BOLZANO – Primo incontro a Roma tra il presidente della Provincia Arno Kompatscher e il direttore generale della RAI, Mario Orfeo. L’attuazione dell’accordo tra governo, Rai e Provincia di Bolzano per rafforzare la qualità e la ricezione dei programmi dedicati alla minoranze di lingua tedesca e ladina sono state al centro dell’incontro. Presso la sede della TV di Stato in viale Mazzini, è stata ribadita l’importanza dell’intesa triennale che garantisce il finanziamento alla sede di Bolzano della Rai per quanto riguarda la programmazione in lingua tedesca e ladina: la Provincia, infatti, stanzia ogni anno 20 milioni di euro nell’ambito dei fondi che l’amministrazione di Palazzo Widmann mette a disposizione dello Stato per il conseguimento degli obiettivi di perequazione e solidarietà, così come stabilito dall’Accordo di Milano.

“Grazie al finanziamento provinciale – ha sottolineato Kompatscher – non solo è stato possibile mantenere la normale programmazione, ma la stessa è stata fortemente ampliata: in questo modo si contribuisce al rafforzamento dell’identità culturale e linguistica della minoranza tedesca e di quella ladina in Alto Adige”. Tra i passi in avanti compiuti grazie all’accordo Rai-Provincia vi è la crescita delle ore di programmazione televisiva e radiofonica, gli interventi infrastrutturali, l’offerta formativa per il personale addetto alla programmazione e il servizio che consente anche alle persone con deficit di vista e di ascolto di seguire i programmi. Per il futuro è prevista una maggiore presenza anche sui social media.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *