Il presente articolo è rilasciato sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License" (CC BY-NC-ND 3.0 IT).

Basejumper ferito durante un lancio con la tuta alare

BOLZANO – Un basejumper è rimasto ferito in modo grave in un incidente durante un lancio con la tuta alare dalla Tre Cime di Lavaredo.
Attorno alle 9 la Centrale del Suem è stata allertata dal 118 di Bolzano e da diversi testimoni che avevano assistito alla caduta di un base jumper sui ghiaioni ai piedi della Grande delle Tre Cime di Lavaredo. Subito è decollato l’elicottero da Pieve di Cadore che ha sbarcato in hovering nelle vicinanze tecnico di elisoccorso, medico e infermiere. Sul posto sono state prestate le prime cure all’uomo, un quarantaduenne russo, che era cosciente, ma presentava possibili gravi traumi.
L’uomo probabilmente è saltato dalla Cima Grande, ha aperto il paracadute, ma non è riuscito ad atterrare come dovuto, precipitando sul ghiaione. E’ stato ricoverato all’ospedale di Bolzano. Con lui è stata imbarcata anche la moglie, che si trovava poco distante. Lunedì scorso un giovane basejumper australiano era morto sulla Paganella, in Trentino.

Martina Capovin

m.capovin@ilgiornoaltoadige.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *