Il presente articolo è rilasciato sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License" (CC BY-NC-ND 3.0 IT).

Uccisa a coltellate nel suo appartamento. In stato di fermo il convivente. Giovedì l’autopsia

MARIANNA OBRIST 02

BRESSANONE – Tutto è accaduto attorno le 18.00 di lunedì sera in un appartamento nel complesso di edilizia agevolata di via Wolkenstein a Millan, frazione di Bressanone.

MARIANNA OBRIST 01Marianna Obrist, 39enne, è stata trovata senza vita, con profonde ferite di arma da taglio. Ad avvisare le forze dell’ordine è stato il suo convivente marocchino di 34 anni, il quale ha raccontato che la donna era caduta. Nei confronti dell’uomo è stato disposto il fermo per gravi indizi di colpevolezza. Sulla scena del crimine sono state rinvenute tracce di pulizia del sangue.

“La picchiava” raccontano i vicini di Marianna. 39 anni, prima si curava poi sarebbe entrata in una spirale di violenza che si è conclusa con la sua morte.

Fermato il convivente, Badr Rabih, marocchino di 34anni con precedenti per resistenza.

Intanto è prevista per giovedì l’autopsia di Marianna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *