Il presente articolo è rilasciato sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License" (CC BY-NC-ND 3.0 IT).

CasaPound sfila a Roma contro lo “Ius Soli”

ROMA – CasaPound Bolzano in strada a Roma quest’oggi per manifestare contro lo “Ius Soli”, la possibilità ovvero di ottenimento automatico di cittadinanza italiana per gli stranieri che risiedono sul territorio nazionale.

In testa al corteo lungo le vie della città eterna, CasaPound ha denunciato come questa sia una proposta folle che va contro il popolo italiano, e che mina ulteriormente la sovranità nazionale completando il processo di sostituzione del popolo ormai in atto da anni.

Il nostro dovere – si legge in una nota dei militanti bolzanini di CasaPound a Roma – è di difendere l’identità di popolo senza mezze misure; questo decreto, anche se ‘attenuato’, non farà altro che favorire il terrorismo islamico. Per questo Casapound Bolzano ha marciato oggi a Roma per dire no allo ius soli e alla condanna a morte della nazione. Conclude la nota.

Ricordiamo che secondo le norme attuali, in vigore dal 1992, un ragazzo nato in Italia da genitori stranieri può richiedere la cittadinanza entro un anno dal raggiungimento della maggiore età. Deve però essere stato residente in Italia legalmente e senza interruzioni dalla nascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *