Il presente articolo è rilasciato sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License" (CC BY-NC-ND 3.0 IT).

Perchè Benko No e Twenty si?

RUBRICA MARIATERESA TOMADATiene banco in questi ultimi giorni la lieta novella del regalo piombato , del tutto inaspettato, da Roma. Ben 18 milioni assegnati al nostro comune per la riqualificazione di importanti aree della città.

Ottima notizia, alleluia! Anche perchè se aspettiamo che sia mamma Provincia a tirar fuori un centesimo per la città stiamo freschi (mica abbiamo la maggioranza di votanti SVP, brutti cattivoni che non siete altro). Il progetto presentato dal comune è legato a filo doppio al progetto Benko, progetto che come noto (non tanto a dir la verità, è bene ribadirlo a prova di cretino) prevede sì un centro commerciale, ma anche tanto altro…in particolare servizi pubblici. Se invece di sparare sciocchezze sui media e sui social qualcuno avesse l’onestà intellettuale di guardarselo sarebbe già un inizio.

http://www.comune.bolzano.it/urb_context02.jsp?ID_LINK=4487&area=75

Ma la domanda è: perchè contro questo progetto è stata usata una potenza di fuoco mai vista ( ricorsi su ricorsi a qualunque organo giudicante possibile, pressioni del tutto indebite sull’opinione pubblica e sui suoi rappresentanti, fiumi di denaro spesi per intortare i bolzanini, un ridicolissimo progetto farlocco presentato solo su terreni pubblici e via dilazionando) e contro il vero e unico centro commerciale Twenty solo qualche timida protesta? Giova ricordare agli smemorati che , contro ogni disposizione nazionale ed europea, la giunta provinciale ha individuato il Twenty come unico centro commerciale autorizzato ( e quello sì è un centro commerciale puro, visto che ha solo negozi). Perchè? Perchè in cambio ci abbiamo guadagnato un ponte? Per favore…il ponte serve al centro, non alla città..Perchè sono volate mazzette come insinua qualche maligno? Perchè la posizione è ideale? Nulla di tutto ciò, il Twenty ( calpestando le disposizioni sul rischio aeroportuale) è stato voluto lì dove sta per non dar fastidio alla mafia dei Portici…ma anzi alla stessa mafia va benissimo dove sta perchè distrugge quel poco che c’è da distruggere del commercio di vicinato dei quartieri “italiani”. Mentre il progetto Benko è fisicamente e pericolosamente vicino a Portici e dintorni, riqualifica un’area che definire imbarazzante è poco ed è gradito dalla popolazione…non da ultimo, crea anche occupazione…ma questo alla mafia porticense non importa, ha già mosso le sue potenti pedine elette in comune e in provincia per far saltare anche il progetto dell’Areale…Ma non vi fate un po’ schifo, solo un po’? Avete distrutto i Portici, espellendo i negozietti e le attività artigianali che erano il suo fascino e il suo carattere, sostituendoli con catene infinite di jeanserie, intimo e via rovinando, tanto che tolti un paio di superstiti ormai se si va in centro sembra di essere in qualunque altra città italiana…non contenti volete anche fermare tutto quello che non potete controllare? Ma le varie authority su concorrenza e libero mercato dormono sonni beati o cosa? Resista signor sindaco, per una volta sono con lei. Non mi deluda. Grazie

Martina Capovin

m.capovin@ilgiornoaltoadige.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *