Il presente articolo è rilasciato sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License" (CC BY-NC-ND 3.0 IT).

#EBEL: Bolzano sconfitto 1-0 a Lubiana

Un Lubiana tenace resiste agli assalti di un Bolzano inconcludente e torna alla vittoria dopo ben 16 sconfitte consecutive. La rete di Nik Pem, realizzata poco dopo la metà partita, si rivela per i biancorossi uno scoglio pressochè insuperabile; nonostante un netto predominio (45 i tiri indirizzati dai biancorossi verso la porta del 19enne goalie avversario  Tilen Spreitzer, a fronte dei soli 13 scoccati dagli sloveni verso Jake Smith) i Foxes non sono riusciti ad avere ragione della squadra ultima in classifica, incassando così la quarta sconfitta di fila su 4 partite disputate in questo 2017.

Detto questo, la partita offre poco o nulla allo spettacolo: il Lubiana, come al suo solito, mette in campo tutto il suo orgoglio, schiera fra i pali il portiere della formazione Under-20 e due stranieri (Bussieres e Guimond) sul ghiaccio; dall’altra parte il Bolzano è al gran completo, il turnover questa volta manda in tribuna Daniel Glira a vantaggio di Mikko Luoma. I Foxes provano a schiacciare gli avversari, ma il giovanissimo Spreitzer abbassa la saracinesca e chiude la sua gabbia a doppia mandata; anche il giovane Smith, nelle rare occasioni in cui viene chiamato in causa dagli attaccanti di casa risponde presente e la prima frazione si conclude a rerti inviolate.

Nel periodo centrale, il copione della partita non cambia: Bolzano attacca con veemenza e Lubiana si difende, cercando di colpire in contropiede. Quando meno te lo aspetti, visto il netto dominio degli ospiti, il Lubiana passa a condurre poco dopo la metà partita: Music e Guimond lavorano un disco che Pem spinge in fondo alla gabbia biancorossa. Al termine del match manca ancora tantissimo, ma gli attacchi dei Foxes non riescono a bucare il portiere avversario e la seconda sirena vede la formazione dei “draghi” avanti per 1 a 0.

Nell’ultima frazione si gioca praticamente a “porta romana”, Spreitzer deve fare più volte gli straordinari per salvare i suoi, mentre il collega Smith resta pressochè inoperoso; nemmeno la mossa della disperazione di coach Poklel che toglie il portiere per il sesto uomo di movimento funziona e così la partita termina con l’inopinato successo dell’Olimpija Ljubljana che torna alla vittoria dopo quasi 2 mesi (l’ultima vittoria dei biancoverdi risale al 27 di novembre all’overtime contro il Villach).

Per il Bolzano un inizio di 2017 da dimenticare, con 4 sconfitte su 4 partite, ma anche la consapevolezza di dover reagire subito a cominciare dalla partita casalinga di mercoledì 11 gennaio contro lo Znojmo.

Riccardo Giuriato

OLL-HCB 1-0 (0-0; 1-0; 0-0): 33:37 Nik Pem (1-0)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *