Il presente articolo è rilasciato sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License" (CC BY-NC-ND 3.0 IT).

Il “Progetto Benko” cambia nome: ora si chiamerà “Walther Park” – VIDEO

hager benko wlather parkBOLZANO – Niente più “Progetto Benko”, e nemmeno “Kaufhaus”. Il nome cambia in “Walther Park”. Questa la grande novità illustrata dal presidente di KHB SRL Heinz Peter Hager che, in una conferenza stampa organizzata per la mattinata del 22 settembre, ha illustrato ai presenti non solo il futuro del progetto, ma anche il suo nuovo nome. 

E’ più di un centro commerciale, e non il progetto di Benko, ma il progetto di tutti i cittadini di Bolzano. Per questo abbiamo scelto il nome “Walther Park”. Siamo convinti che i lavori potranno iniziare entro la metà del 2017, quindi andiamo avanti, come abbiamo fatto dal giorno della consultazione popolare ad oggi”.

La maggior parte delle attività attualmente in corso, sono poco visibili dall’esterno, in quanto riguardano i lavori propedeutici per la procedura amministrativa in comune; al contempo, i tecnici e i progettisti che lavorano per il responsabile del progetto Bernhard Pöll e per il team dell’archistar David Chipperfield stanno predisponendo il progetto esecutivo di dettaglio. “Questa fase di progettazione è volta ad approfondire il progetto sia in termini architettonici che funzionali”, spiega Hager.

La prossima tappa della procedura prevista dal comune è la pubblicazione della gara per l’assegnazione del terreno di proprietà del Comune di Bolzano, che per legge dovrà essere eseguita a livello europeo. Lo scopo della gara è quello di ottenere il miglior prezzo possibile per questa area pubblica. La KHB Srl ha offerto 99,1 milioni di euro per il terreno del comune.

“Non si parla solo di costruire un centro commerciale” dichiara Hager “Ma di riqualificare un intero rione, portando negozi, ma anche appartamenti, uffici, spazi sociali pubblici e tanto altro. Siamo convinti che Bolzano abbia un grande futuro davanti. Grazie a infrastrutture come il tunnel del Brennero, la nostra città sarà raggiungibile ancora più facilmente, sarà sempre più centro focale per il turismo e per il commercio, e il “Walther Park” farà parte di tutto questo, di una nuova Bolzano che vuole tornare a fiorire”. “Ancora un volta” conclude Hager “Ringraziamo i nostri cittadini che hanno a cuore Bolzano e sanno che il nostro progetto non potrà che portare del bene alla città. Gli altri progetti? A noi non interessano, facciamo il nostro lavoro e andiamo avanti”.

Martina Capovin

m.capovin@ilgiornoaltoadige.it

2 pensieri riguardo “Il “Progetto Benko” cambia nome: ora si chiamerà “Walther Park” – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *